Dl cybersecurity, Urso(FdI): inadeguato e confuso

Lsa

Roma, 7 nov. (askanews) - "Sul tema della Cyber Security il governo è intervenuto in maniera inadeguata e confusa, dimostrando tutta la sua impreparazione su un tema fondamentale per lo sviluppo e soprattutto per la sicurezza nazionale dell'Italia, che coinvolge tre questioni chiave del momento storico odierno: lo sviluppo tecnologico, la competitività globale e la sicurezza nazionale". Così il senatore di Fratelli d'Italia, Adolfo Urso, nel suo intervento in Aula durante la discussione del decreto.

"Oggi quella a cui assistiamo è la quarta rivoluzione industriale mondiale, quella digitale, che potrebbe comportare il crollo dell'occidente e la prevalenza dell'oriente. Il prezzo che l'Italia rischia di pagare - aggiunge Urso - è troppo alto per non avere da parte del governo una risposta convinta e decisa a tutela della sicurezza nazionale: il provvedimento in esame, comunque importante, non basta se non vi è anche la piena consapevolezza della sfida in corso e della necessità di intervenire senza titubanze e con tempestività".