Dl Elezioni, Calderoli: "In Aula non c'era numero legale"

webinfo@adnkronos.com

"Dai conteggi che abbiamo fatto e verificato il numero legale era 150. Invece i votanti sono stati 149 e quindi non c’era il numero legale e la votazione va annullata e ripetuta. Fermo restando che se non c’è una maggioranza parlamentare a sostegno del governo vuol dire che il governo non c’è. Domani sono pronto a votare a qualsiasi ora". Così il vicepresidente del senato Roberto Calderoli sul risultato del voto al decreto elezioni sul quale oggi il governo ha posto la fiducia votata dal Senato. Il voto, poi annullato, si ripeterà domani alle 9.30.