Dl Elezioni, Cangini (Fi): una porcata, referendum sar oscurato

Rea

Roma, 18 giu. (askanews) - "Non ci sono precedenti, e infatti la legge che ha istituito l'election day non prevede la possibilit di accorpare a voti politici un voto sulla Costituzione. Cos si alterano la partecipazione e il risultato del referendum costituzionale sulla legge che riduce la rappresentanza parlamentare. Cos si impedisce ai cittadini di essere debitamente informati, perch chiaro che la campagna referendaria sar oscurata da quella politica e che i cittadini voteranno sulla Costituzione non con la dovuta razionalit ma con una inevitabile emotivit. Quel che peggio che lo si fa unicamente per assecondare il calcolo di un partito di maggioranza, il Movimento 5stelle, a torto o ragione convinto che il voto al referendum si trasferir sulle loro liste regionali. Colleghi grillini, questa , tecnicamente parlando, una porcata e a parti invertite voi ora sareste sul tetto di questo Palazzo, brandendo copie della Costituzione e gridando al vilipendio della democrazia". Lo ha detto Andrea Cangini, senatore di Forza Italia, durante la discussione del dl Elezioni.