Dl fisco, Gelmini: via sostituto imposta in appalti

Pol/Bac

Roma, 18 nov. (askanews) -"Il gruppo Forza Italia della Camera ha presentato un emendamento al decreto fiscale, in discussione a Montecitorio, per eliminare il cosiddetto sostituto d'imposta per gli appalti e per i subappalti". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

"Con la nostra proposta - aggiunge - si cancella il meccanismo, che il governo giallorosso vuole inserire, per il versamento delle ritenute fiscali ai lavoratori nell'ambito di appalti e subappalti pubblici e privati. Una misura che rappresenterebbe un ulteriore aggravio burocratico e un pesante drenaggio di risorse ai danni delle imprese, e che ha già generato un forte allarme da parte delle associazioni di categoria".

"La norma prevede, infatti, che in tutti i casi in cui un committente affidi a un'impresa l'esecuzione di un'opera, il versamento delle ritenute fiscali per i lavoratori impiegati in quell'appalto venga effettuato direttamente dal committente stesso, a cui l'appaltatore o subappaltatore deve anticipare le somme. In tal modo si chiede alle imprese di sottrarre propria liquidita' senza peraltro poter utilizzare la compensazione con i rispettivi crediti fiscali. Una vera e propria insensatezza concepita da chi, evidentemente, non ha mai avuto a che fare con il mondo del lavoro", conclude.