Dl fisco, Salvini: "Non metterei nessun limite ai contanti"

webinfo@adnkronos.com

"I soldi sono i miei, non capisco perché se vado a fare la spesa non posso pagare con i contanti...". Limite al contante? "Assolutamente no". Lo dice Matteo Salvini a Stasera Italia su Rete4. 

"Vedo l'ultima novità, che è demenziale: 800 milioni di accise su benzina e gasolio, anche su questo cercheremo di fare argine", afferma poi parlando della manovra sulla quale aggiunge: "Non mi sembra molto intelligente fare una manovra basata sull’aumento delle tasse". "Ora -sottolinea il leader della Lega- gli italiani hanno capito la mia scelta di agosto. Avevano previsto una manovra fatta solo di tasse. Io ho promesso taglio tasse, o me lo facevano fare oppure avrebbero dovuto lavorare da soli".  

Un riavvicinamento con Di Maio? "No, no, indietro non si torna: chi sceglie il Pd, Gentiloni, la Boschi sceglie i poteri forti", spiega poi Salvini che non risparmia una battuta sulle Sardine "mettono allegria, sono colorate, cantano in piazza Bella ciao". "Invece che oggi i commissari europei cantino Bella Ciao è una follia, uno spettacolo indegno, quelli stanno lì a rappresentare 500milioni di cittadini europei", ha affermato il leader del Carroccio. 

Quanto al Mes, "la Lega è sempre stata contraria, come del resto anche il M5S per onestà... Se si può cambiare si cambia, però non si può prendere in giro il popolo italiano". Se la Lega torna al governo, a trattare con l'Europa vanno "il ministro dell'Economia e il presidente del consiglio: andiamo io e Giorgetti che sappiamo come farci valere", ha aggiunto. 

"Attenti che arriva il Nutriscore, e ringrazio Coldiretti che me l'ha segnalato. Fanno le pagelle a quello che mangiamo, mettono il semaforo...e quindi per l'Europa la dieta mediterranea fa male, avrà il semaforo rosso, mentre per esemprio le patatine surgelate da friggere hanno il semaforo verde", afferma.