Dl imprese, Porchietto (Fi): governo contro l'industria

Pol/Luc

Roma, 31 ott. (askanews) - "Sull'ex Ilva oggi in quest'Aula ho sentito dire tante, tante inesattezze. Una cosa è fare certe affermazioni al bar, altra cosa è farle in Parlamento. Il governo si prenderà una grave responsabilità in merito a quanto accadrà a 14mila lavoratori". Lo ha detto Claudia Porchietto, deputata di Forza Italia, intervenendo in Aula a Montecitorio, in dichiarazione di voto finale sul dl imprese.

"Il governo - prosegue - sta accompagnando alla porta del sistema acciaio italiano gli unici che hanno deciso di investire in una regione che faceva fatica ad uscire da una situazione drammatica. Ci sono due cose che mi lasciano perplessa. La prima è la mancanza di coraggio da parte dei 5 Stelle nel dire chiaramente che voi state cercando di stancare l'Arcelor per far chiudere lo stabilimento. Questa è una scelta e ve ne dovrete assumere la responsabilità. Dall'altra parte abbiamo coloro che, almeno a parole, si sono sempre professati i paladini dei lavoratori che adesso fanno finta di vedere all'interno di questo decreto cose che invece non ci sono. Nessuno oggi ha parlato di Alcoa: protagonista di uno degli oltre 150 tavoli di crisi aperti al Mise. Ancora manca una soluzione, tutto fermo. Cosa ha fatto il super ministro Luigi Di Maio, il desaparecidos dei tavoli di crisi? Qualche scarno comunicato stampa e nulla più".