Dl intercettazioni, Rotta (Pd): Sgarbi guitto triste

Pol-Afe

Roma, 25 giu. (askanews) - "A Sgarbi dico che noi deputate e deputati non siamo il pubblico o le comparse dei suoi insopportabili show che servono ad aumentare like, visibilit e presenze tv". Lo scrive su Facebook Alessia Rotta, vicepresidente deputati Pd.

"Nel manifestare la solidariet piena alle colleghe Mara Carfagna e Giusy Bartolozzi per le volgarit rivolte loro dal deputato Sgarbi - aggiunge - chiediamo che venga formalmente sanzionato per il suo comportamento con provvedimenti del Presidente della Camera. Basta con questo utilizzo strumentale e miserabile del suo ruolo. La Camera il luogo istituzionale del confronto e della lotta politica in cui si scontrano idee e visioni diverse, non il palcoscenico di spettacoli indegni. Le espressioni di Sgarbi sono irripetibili, appartengono ad un tristissimo vocabolario sessista e volgare, una costante di questo guitto, come costante il suo disinteresse per il merito delle questioni. Ci che conta - per Sgarbi- solo il bisogno morboso di fare parlare di s. Stavolta ha sbagliato bersaglio: non riuscito a chiudere la bocca alle donne che rivendicano il proprio impegno in politica. E non ha neppure trovato la forza e la dignit di lasciare l'aula sulle sue gambe. Prigioniero del suo personaggio. Un guitto triste. Un deputato impresentabile".