Dl liquidit, De Poli: commissione inchiesta banche certifica flop

Pol/Bac

Roma, 4 giu. (askanews) - "Altro che bazooka. Lo avevamo detto in tempi non sospetti: il dl liquidit o imprese stato un grande flop. Adesso lo certifica persino la Commissione d'inchiesta sul sistema bancario e finanziario: su 48.000 domande di prestiti solo 1 su 4 andato a buon fine. Non concedere credito alle aziende vuol dire togliere ossigeno a chi, soprattutto come le piccole medie imprese artigiane, registra crolli verticali nei fatturati". Lo afferma in una nota il senatore Udc, Antonio De Poli.

"Ho votato contro la fiducia a un provvedimento pasticciato e insufficiente. Le istruttorie hanno tempi troppo lunghi. Come ha denunciato il presidente di Confartigianato Veneto, Agostino Bonomo: per quanto riguarda i famosi prestiti fino a 25.000 euro, su cui il Governo ha costruito una propaganda, il 25% delle pratiche fermo. Parliamo di finanziamenti che riguardano artigiani, commercianti, piccoli esercenti: se la liquidit non arriva, queste aziende rischiano di non riaprire pi", conclude.