Dl liquidit, Taverna: con ok definitivo si riaccendono motori Paese

Pol/Bac

Roma, 4 giu. (askanews) - "Oggi abbiamo approvato il decreto liquidit in via definitiva e sono certa che contribuir enormemente a riaccendere i motori a questo Paese. E vi garantisco che non ci fermiamo, perch c' ancora tanto da fare". E' quanto si legge in un passaggio di un post su Fb della vicepresidente del Senato, Paola Taverna del M5s.

"Cos' il decreto liquidit? una rete di protezione per le imprese piccole, medie e grandi che aspettano di ripartire e su cui tutti confidiamo. una potenza di fuoco - prosegue - con la quale il Governo vuole risollevare il tessuto produttivo del nostro Paese e lo fa attivando risorse fino a 400 miliardi di liquidit, lo fa rafforzando la disciplina che prevede un presidio sulle aziende di interesse nazionale al fine di tutelarle dai rischi di speculazione, lo fa assicurando alle imprese agevolazioni finanziarie come prestiti garantiti fino a 25mila euro con un tasso d'interesse bancario ridotto al massimo. Da 25mila si potr passare a 30mila per i prestiti garantiti al 100% dallo Stato, e per quelli fino a 800mila i tempi di restituzione sono estesi da 10 a 30 anni".

"Inoltre - osserva la senatrice del M5S - chiariamo che le condizioni del prestito devono proteggere il tessuto produttivo italiano: le imprese beneficiarie della garanzia pubblica, infatti, non possono delocalizzare la produzione, devono tutelare i lavoratori e non possono distribuire dividendi".

"Molti di voi si sono giustamente chiesti - scrive ancora - che fine avrebbero fatto i loro mutui sulla prima casa in un momento di cos grande sofferenza economica".

"Con questo decreto estendiamo la platea di coloro che potranno beneficiare della sospensione: artigiani, piccoli commercianti, ditte a conduzione famigliare", conclude Taverna.