Dl Milleproroghe: via libera Camera a fiducia, 315 sì

Gab

Roma, 19 feb. (askanews) - Con 315 sì, 221 no e un astenuto, il governo incassa la fiducia dell'Aula della Camera sul dl Milleproroghe. Dopo l'esame degli ordini del giorno e il via libera di Montecitorio il provvedimento passerà all'esame del Senato per la seconda lettura. Vista la ristrettezza dei tempi, scade il 29 febbraio, il testo sarà 'blindato' a palazzo Madama e sarà approvato, molto probabilmente, con un nuovo voto di fiducia.

Il Milleproroghe, dopo l'iter parlamentare, è lievitato di numerosi commi assumendo quasi le sembianze di una manovra-bis. Fra i temi più controversi, che hanno agitato gli animi della maggioranza, quello della prescrizione e delle concessioni autostradali. Arrivano poi, fra le altre novità, i fondi per la Cassa integrazione per l'ex Ilva, assunzioni per 1.600 ricercatori universitari, l'equiparazione dei monopattini elettrici alle biciclette e la possibilità per i medici di rimanere in servizio fino a 70 anni di età.