Dl ministeri, Russo (Fi): persa occasione per creare ministero cibo

Pol/Bac

Roma, 14 nov. (askanews) - "La fiducia posta al provvedimento sulla riorganizzazione dei ministeri svela le vere intenzioni del governo: garantire le poltrone. Si è sprecata un'altra occasione per rendere più efficace ed incisiva l'azione politica a tutela dell'agroalimentare Made in Italy. Si sarebbe invece potuto spianare la strada al ministero del cibo che, come illustrato nella mia proposta di legge, punta a valorizzare la filiera agroalimentare, il patrimonio complessivo fatto di tradizioni agricole e produttive proprie del nostro Paese". Lo afferma in una nota il deputato di Forza Italia Paolo Russo, primo firmatario della proposta di legge sull'istituzione del ministero del cibo.

"E' per questo motivo che avevo presentato un emendamento, reso vano dal voto di fiducia, al testo del DL sul riordino dei ministeri. Altro che promozione delle eccellenze, altro che tutela della salute dei cittadini e della competitività dei nostri prodotti sui mercati: qui l'unica cosa che il governo vuole tutelare sono le poltrone e chi vi ci siede", conclude Paolo Russo.