Dl proroghe: bozza, cade obbligo smart working 50% in Pa

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 29 apr. (Adnkronos) – Cade l'obbligo di ricorrere allo smart working al 50% nella Pubblica amministrazione, stando almeno alla bozza approdata in Cdm. Il testo del decreto non prevede più una quota per il lavoro da casa, ma che ogni realtà della P.A, organizzi il lavoro dei dipendenti assicurando che "l'erogazione dei servizi rivolti a cittadini ed imprese avvenga con regolarità, continuità ed efficienza”.