Dl riaperture, Cdm in programma per le 17

·1 minuto per la lettura
Consiglio Ministri 17 decreto
Consiglio Ministri 17 decreto

Il Premier Draghi ha convocato un Consiglio dei Ministri per le 17 di oggi, mercoledì 21 aprile, da cui dovrebbe uscire il nuovo decreto sulle riaperture in vigore dal 26. Stando alla bozza circolata nelle ultime ore dovrebbe prevedere quanto da lui illustrato in conferenza stampa venerdì.

Decreto riaperture: Consiglio dei Ministri alle 17

Questo l’ordine del giorno che si legge sul sito del governo per la riunione: “Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19“. Oltre alla conferma delle norme già circolate nella bozza, l’esecutivo dovrà anche discutere dell’ipotesi di far slittare il coprifuoco alle 23.

La proposta è giunta dai governatori ma anche dalla Lega. Il Presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga ha spiegato che è in corso un’interlocuzione con il governo. Gli amministratori regionali propongono di ampliare il coprifuoco per permettere alle attività, nei limiti delle regole, di avere un minimo di respiro e poter rimanere aperte anche oltre l’orario attualmente consentito.

I ministri Speranza e Patuanelli hanno però fatto sapere che dovrebbe rimanere alle 22 come deciso dalla Cabina di Regia di venerdì scorso. Un’ipotesi di mediazione potrebbe essere quella di farlo slittare non da subito ma dalla metà di maggio in base all’evolversi della situazione epidemiologica. Da valutare anche la possibilità di riaprire dal 15 maggio le piscine all’aperto e la data per il via libera agli spettacoli itineranti come i circhi. Per quanto riguarda i ristoranti al chiuso, dal primo giugno sarà consentita l’apertura fino alle 18 ma basterà una delibera del Consiglio dei ministri per cambiare gli orari.