Dl Rilancio, Fratoianni a professionisti: siamo con voi

Rea

Roma, 4 giu. (askanews) - "Sono il segretario di un partito che si chiama Sinistra Italiana e so che nell'immaginario collettivo la sinistra quella forza politica che viene definita pi distante da voi. Vi dico invece che, come partito politico e come parlamentari, abbiamo portato avanti e stiamo promuovendo da sette anni, ovvero da quando siamo in Parlamento, delle iniziative legislative proprio a favore dei liberi professionisti che noi vogliamo considerare lavoratori". Cos il portavoce nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni, intervenendo in collegamento con gli Stati Generali delle Professioni.

"Il lavoro intellettuale che tutti voi svolgete non pu essere comparato a merce/impresa ed impensabile che un professionista - prosegue l'esponente di Leu - possa essere definito ed equiparato ad un operatore economico che entra nel mercato dove vigono le leggi della libera concorrenza. La cancellazione dei minimi tariffari, lo dico con determinazione, stato un errore enorme. La libera concorrenza ha distrutto la relazione tra il professionista che d fiducia e il committente che avr sempre necessit per la soluzione di ogni problema. Con le attivit parlamentari di questi ultimi anni ci siamo battuti per l'introduzione dell'equo compenso che, sebbene sia sostanzialmente un pannicello caldo, ci permette di affrontare il tema della giusta remunerazione in modo organico".

"La fotografia dell'ultimo mese che ha visto moltissimi di voi richiedere l'accesso al reddito di emergenza ha fatto emergere la gravit della situazione in cui versa il nostro Paese dove i professionisti non raggiungono i 20 mila euro/annuo lordi. Su cui devono pagare tasse e spese di mantenimento dello studio. Questo a noi ben chiaro e non perdiamo occasione per batterci e ribadirlo al governo quando si trova nelle condizioni di fare le scelte. Continueremo ad ascoltarvi - conclude Fratoianni - e a stare al vostro fianco".