Dl rilancio, Macina (M5s): finalmente 455 idonei polizia assunti

Luc

Roma, 4 giu. (askanews) - "Con un emendamento a mia prima firma al decreto Rilancio, presentato oggi in Commissione Affari Costituzionali, vogliamo mettere fine all'annosa questione del contenzioso davanti ai giudici amministrativi sorto a seguito del concorso bandito nel 2017 per l'assunzione di 893 allievi della Polizia di Stato. Molti candidati risultati idonei, infatti, hanno dovuto rinunciare alla propria opportunit a causa della successiva modifica dei requisiti di selezione in maniera retroattiva, come l'abbassamento del limite di et e del possesso di titolo di studio superiore per partecipare ai concorsi successivi". Lo dichiara la deputata del MoVimento 5 Stelle e componente della commissione Affari Costituzionali alla Camera, Anna Macina.

"A seguito di questa decisione - prosegue - i 455 aspiranti risultati idonei alla prova scritta, sono stati superati in graduatoria da chi aveva ottenuto un punteggio inferiore. Per questi aspiranti agenti si trattata di una vera e propria ingiustizia. Ho personalmente incontrato molte volte questi ragazzi, sostenendoli nella loro battaglia per ottenere giustizia. Dopo due anni di lavoro, finalmente con questo emendamento si potranno autorizzare le procedure di selezione dei candidati sulla base dei requisiti posseduti alla data di pubblicazione del bando, risultati idonei alla relativa prova scritta d'esame e che abbiano conseguito un voto pari o superiore a quello dell'ultimo candidato utilmente collocatosi in graduatoria. In questo modo gli aspiranti agenti di Polizia vincitori del concorso potranno essere assunti".