Dl Ristori: Consulenti lavoro, bene proroga scadenza 770, era indispensabile

·1 minuto per la lettura
Dl Ristori: Consulenti lavoro, bene proroga scadenza 770, era indispensabile
Dl Ristori: Consulenti lavoro, bene proroga scadenza 770, era indispensabile

Roma, 28 ott. (Labitalia) – Il termine per la presentazione della dichiarazione 770/2020, relativa all’anno di imposta 2019, è prorogato al 30 novembre 2020. È quanto si legge all'art.11 del decreto legge recante 'ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19', il c.d. 'decreto ristori', approvato ieri dal Consiglio dei Ministri e in attesa di essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Accolte, dunque, le richieste del consiglio nazionale dell'ordine dei consulenti del lavoro.

"La proroga della scadenza del modello 770 era indispensabile", ha commentato la presidente del consiglio nazionale dell'ordine, Marina Calderone.

"L’avevamo ribadito anche durante il nostro ultimo Festival del lavoro il 23 ottobre scorso. Segnalando anche come gli studi dei consulenti del lavoro stanno collassando per diverse ragioni: per la densità di scadenze di fine mese, per l’accesso non semplice agli ammortizzatori sociali e soprattutto perché anche gli studi professionali sono colpiti dai contagi e, quindi, in molti casi, privi di colleghi e collaboratori in isolamento fiduciario. Una situazione -ha aggiunto- che va ad impattare su un periodo già estremamente complicato: è dal mese di maggio che lavoriamo 7 giorni su 7, festivi compresi, visto che circa il 90% delle istanze di ammortizzatori sociali sono state presentate da iscritti al nostro ordine", ha concluso.