Dl Ristori: il governo è pronto a varare un nuovo scostamento di bilancio da 7 miliardi

·1 minuto per la lettura

AGI - Il governo si appresta a varare domani una nuova richiesta di scostamento di bilancio per il 2020 da circa 7 miliardi che servirà a rafforzare le misure di ristoro già messe in campo per le imprese colpite dalle restrizioni anti-Covid . In Cdm dovrebbe approdare una nuova Relazione al Parlamento con una richiesta di extra-deficit che va ad aggiungersi ai 100,3 miliardi già autorizzati finora per fronteggiare l'emergenza.

Il nuovo scostamento , ha spiegato il viceministro dell'Economia, Antonio Misiani, “potrebbe essere attorno a 7 miliardi di euro, che andrebbero a rifinanziare i due decreti Ristori che prevedono misure per le attività direttamente coinvolte dalle misure restrittive e in parte a finanziare ulteriori misure". "E' evidente", ha aggiunto il viceministro, "che, se nuove Regioni diventano zone rosse, questo comporta la necessità di ulteriori misure di sostegno".

Il governo lavora anche un decreto ristori ter che potrebbe essere varato già domani e che dovrebbe valere circa 1,3 miliardi.