Dl scuola, Fratoianni(FdI): migliorato ma restano nodi

Red/Lsa

Roma, 4 giu. (askanews) - "Questo un decreto che rispetto alla sua versione iniziale ha conosciuto alcuni miglioramenti importanti, che intendo rivendicare. Consente di aumentare di 16mila unit i posti, riapre le graduatorie di terza fascia, l'eliminazione del voto in decimi per la scuola primaria, quel bonus tempo chiesto dalle famiglie di quei ragazzi in difficolt, e altro ancora". Lo ha affermato Nicola Fratoianni di LeU, dichiarando in Aula alla Camera il voto favorevole alla fiducia chiesta dal governo sul provvedimento. "Restano comunque aperte alcune questioni - prosegue l'esponente della sinistra - che devono essere affrontate dal Parlamento e dalla politica, per una riapertura efficace della scuola italiana e per rimettere davvero al centro dell'attenzione pubblica l'istruzione. Dall'aumento degli organici dei docenti di cui c' disperatamente bisogno - ha sottolineato - alla riduzione degli studenti per ogni classe, la carta docenti per i professori precari oggi incomprensibilmente negata, la revisione del dimensionamento scolastico. Su queste cose - ha concluso - si deve lavorare. Noi lo faremo a partire dal dl Rilancio, ma l'Italia e le sue classi dirigenti devono mettere questo tema al centro di un piano di costruzione di un nuovo Paese".