Dl scuola, Ruffino: da ministero scaricabarile su sindaci

Pol/Vep

Roma, 10 giu. (askanews) - "Il dl scuola contiene tante di quelle incongruenze con la realt che potrebbe essere derubricato come provvedimento fantasia. Ci vorr molta creativit, infatti, per attuare le misure che contiene. Tra queste l'indicazione dei sindaci come Commissari straordinari per interventi infrastrutturali prioritari negli edifici scolastici". Lo afferma, in una nota, la deputata di Forza Italia, Daniela Ruffino.

"Attribuire ai primi cittadini ulteriori responsabilit - prosegue -, che dovrebbero essere appannaggio del Ministero, gravandoli di nuove incombenze che dovrebbero essere poi essere eseguite dal gi esiguo personale comunale, senza adeguate risorse finanziarie, nella migliore delle ipotesi utopistico. Di certo, siamo di fronte a un atto di deresponsabilizzazione da parte del Dicastero, che incapace di gestire l'ammodernamento e la messa in sicurezza degli istituti scolastici se ne lava le mani. Uno scaricabarile inutile, con il quale non si otterr alcun risultato. Se solo avessero cognizione di cosa sia la macchina comunale italiana - conclude Ruffino -, non avrebbero commesso questa leggerezza".