Dl semplificazioni, domani in Cdm con governance Pnrr

·2 minuto per la lettura

Dovrebbe arrivare domani in Cdm, assieme al decreto sulla governance del Pnrr, il dl semplificazioni, la prima riforma sul percorso serrato del Recovery plan. Nella cabina di regia di questa mattina, riferiscono fonti presenti all'incontro, il premier Mario Draghi ha rimarcato con forza la necessità di procedere spediti, portando avanti in modo "unitario" i dl su governance e semplificazioni - oggi saranno sul tavolo del pre-consiglio, la riunione preparatoria del Cdm - nonché il piano di reclutamento della Pubblica amministrazione.

Infatti la prossima settimana, tra mercoledì e giovedì, dovrebbe tenersi un nuovo Cdm per dare il via libera al cosiddetto 'dl reclutamento', sulle assunzioni nella P.A., nella logica di "pacchetto unitario" funzionale al Pnrr chiesto da Draghi. Intanto resta da sciogliere il nodo della soglia dei subappalti.

La soglia dovrebbe restare ferma al 40%, come nella misura attualmente in vigore e che, nel nuovo dl semplificazioni al vaglio del Cdm di domani, verrà semplicemente prorogata. Il governo, dunque, dovrebbe non solo accantonare il criterio di massimo ribasso, come stabilito nella cabina di regia di questa mattina, ma togliere di mezzo anche la cosiddetta liberalizzazione dei subappalti, che aveva creato frizioni e malumori nella maggioranza. Lo riferiscono all'Adnkronos fonti di governo: "Resterà l'asticella del 40%, come nella bozza che sarà oggi al vaglio del pre-consiglio. Chi sa come funziona, non può che comprendere che sopra al 40% non si può andare, qualsiasi tribunale bloccherebbe di default un subappalto che superi questa soglia, quindi è inutile cambiarla".

"Nelle more di una complessiva revisione del codice dei contratti pubblici", si legge nella bozza che sarà all'esame della riunione preparatoria del Cdm, il subappalto "è indicato dalle stazioni appaltanti nel bando di gara e non può superare la quota del 40 per cento dell'importo complessivo del contratto di lavori, servizi o forniture".