Dl semplificazioni, UPI: Province pronte ad aprire i cantieri

Red/Gca
·1 minuto per la lettura

Roma, 28 lug. (askanews) - "Le norme di semplificazione degli appalti pubblici insieme alle risorse del recovery Fund devono essere per il Paese l'occasione per rilanciare gli investimenti a partire dai territori. Le Province si candidano ad essere protagoniste del rilancio con un Piano delle Opere pubbliche di modernizzazione e messa in sicurezza dei 130 mila chilometri di rete viaria provinciale e dei 7.400 edifici delle scuole secondarie superiori che deve essere finanziato con parte del Recovery Fund". Lo ha detto il responsabile infrastrutture dell'UPI, Vittorio Poma, Presidente della Provincia di Pavia, intervenendo in audizione al Senato sul decreto semplificazioni "Su cui come UPI - ha detto - esprimiamo un parere positivo, chiedendo però al Senato di introdurre alcune modifiche che riteniamo essenziali. A partire dalla durata delle norme di deroga e semplificazione, che viene definita per soli 12 mesi: un orizzonte troppo ristretto, soprattutto alla luce delle nuove risorse garantite dal Recovery fund, per cui serve arrivare almeno al 31 dicembre 2022. Occorre poi intervenire sulla mancata qualificazione e valorizzazione delle Stazioni Uniche appaltanti provinciali e metropolitane e rafforzare le strutture e del personale delle Province e delle Città metropolitane per consolidare questi enti nel ruolo di istituzioni della progettazione, programmazione e realizzazione degli investimenti, anche a supporto delle altre istituzioni nazionali e locali". (segue)