Dl sicurezza bis, 17 deputati M5s non partecipano a voto finale

Luc

Roma, 25 lug. (askanews) - Doriana Sarli ha il coraggio di prendere la parola e di dichiarare davanti all'aula di Montecitorio il no al decreto sicurezza bis in dissenso dal suo gruppo M5s. Ma sono 17 tra le file pentastellate a non partecipare al voto finale sul provvedimento caro a Matteo Salvini. Stando ai tabulati della votazione, infatti, risultano assenti al momento del voto i deputati M5s Vittoria Casa, Andrea Colletti, Jessica Costanzo, Giuseppe D'Ambrosio, Celeste D'Arrando, Federico D'Inca, Yana Chiara Ehm, Luigi Gallo, Michele Gubitosa, Giuseppe L'Abbate, Stefania Mammì, Maria Marzana, Carmelo Massimo Misiti, Anna Laura Orrico, Gilda Sportiello, Roberto Traversi, Giorgio Trizzino.

Il decreto passa con 322 sì anche se, stando alle dichiarazioni di voto dove oltre alle forze di maggioranza M5s e Lega si sono espressi a favore Fdi e Fi, i voti a favore sarebbero dovuti essere 478. Ma in un giovedì pomeriggio di fine luglio non stupisce che a 'resistere' sino al voto finale sono solo 412 votanti. La maggior parte delle assenze sono tra i forzisti, votano solo in 26 su 104 componenti del gruppo, poi il gruppo Misto (partecipano 8 deputati su 27), quindi Fdi (18 su 32 componenti). Poche le assenze nella Lega (solo 20), 43 gli assenti in M5s (17 non partecipano, gli altri sono in missione). Nel Pd sono 75 i presenti su 111, 9 su 14 quelli di Leu.