Dl Sicurezza bis, Bernini-Gasparri: un mld a forze ordine e niente fiducia

Luc

Roma, 31 lug. (askanews) - "Non vogliamo avere un atteggiamento ostruzionistico sul decreto sicurezza ma pretendiamo che il governo non metta la fiducia. Abbiamo presentato pochi emendamenti e siamo disposti a ritirarli tutti se il governo dirà sì a quello che stanzia un miliardo per le Forze dell'Ordine da utilizzare per le nuove assunzioni o per il contratto di lavoro o per il riordino delle carriere. Forza Italia non può accettare le briciole previste dal decreto ossia qualche spicciolo in più per i buoni pasto o tre euro in più per i turni di notte". Lo ha detto in conferenza stampa Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato.

"Per evitare ogni alibi al governo a mettere la fiducia abbiamo presentato solo 100 emendamenti - il senatore Maurizio Gasparri - di questi ce ne sono due che prevedono un miliardo e l'altro due miliardi per le Forze dell'Ordine. Il governo ne scelga uno dei due. Noi ritireremo tutti gli altri emendamenti, ma per farlo il governo non deve mettere la fiducia. Per noi di Forza Italia le Forze dell'Ordine rappresentano una priorità, con i risparmi su quota 100 e reddito di cittadinanza e con una parte dei maggiori introiti dovuti alla fatturazione elettronica, le coperture per questo supporto ci sono. Vediamo se si riesce a passare dalle parole ai fatti, non basta solo la solidarietà sui social. Noi siamo pronti".