Dl sicurezza bis, ok a emendamento su confisca e riutilizzo navi

Pol/Tor

Roma, 18 lug. (askanews) - E' stato approvato dalle Commissioni Affari Costituzionali e Giustizia della Camera dove si discute l'emendamento al Decreto Sicurezza Bis, a prima firma Anna Macina del MoVimento 5 Stelle che prevede che le navi sequestrate in via cautelare possano subito essere affidate a Polizia, Capitaneria di porto o Marina militare. Se la confisca diventa definitiva, le navi diventano patrimonio dello Stato. Questo emendamento si aggiunge ad un altro sempre a firma Macina, che anticipa la confisca di una imbarcazione alla prima violazione del divieto di entrare in acque italiane e non in caso di reiterazione, come previsto inizialmente.

"Il sequestro della nave alla prima violazione - ha sottolineato Macina- è un'idea a cui il Movimento lavora da settimane. Io credo che fra tutte le misure questo sia l'elemento deterrente più efficace per prevenire nuove situazioni di illegalità. Se vogliamo imparare a gestire il fenomeno dell'immigrazione, si parte dal rispetto delle regole. E sono molto soddisfatta per l'emendamento che prevede che le imbarcazioni sequestrate possano essere messe a disposizione delle forze dell'ordine. E' una norma che mi sta a cuore, è un bel messaggio di giustizia e di efficienza".