Dl Sicurezza bis, Orfini: governo fa guerra ai poveri

Pol/Luc

Roma, 22 lug. (askanews) - "Il nuovo decreto sicurezza è il manifesto politico di questo governo e del suo vero leader, Matteo Salvini. Il ministro dell'Interno fa l'opposto di quello che dovrebbe, più che risolvere i problemi, combattere mafia e corruzione acuisce le tensioni, accende fuochi e crea divisioni. La violenza verbale e il razzismo, ormai sdoganato, è la cifra di questa maggioranza. Sono norme sbagliate e anticostituzionali". Così Matteo Orfini deputato Pd, oggi in Aula durante la discussione generale sul dl sicurezza bis.

"La guerra ai migranti, al sistema di accoglienza e alle ong che salvano vite non ha resto il nostro paese più sicuro come volete farci credere. Avete creato nuovi invisibili e le irregolarità. E Luigi Di Maio ha continuato a inseguire Salvini, diventandone un succedaneo", ha aggiunto.

?"Più che averli aboliti, avete dichiarato guerra ai poveri. Anzi, vi siete ispirati ad una canzone dei Dead Kennedys, Kill the poor. Avete sgomberato intere famiglie lasciandole per strada, invece, per esempio, di smontare il racket di chi gestisce le case popolari. C'è da ricostruire una comunità, scacciare le paure e la rabbia. Avete spento le luci della speranza. Tocca a noi riaccenderle contrastando le vostre politiche", ha spiegato.