Dl sostegni bis: Lorusso (Fnsi), 'ok tavolo tecnico per Inpgi, serve riforma editoria'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 9 lug. (Adnkronos) – "L'approvazione dell'emendamento al decreto Sostegni bis per l'avvio di un tavolo tecnico per la messa i sicurezza dell'Inpgi è un passaggio importante, di cui va dato atto al primo firmatario, l'onorevole Filippo Sensi, e ai partiti di maggioranza che l'hanno condiviso. Si tratta di un punto di partenza, non certo di arrivo". Lo afferma, in una nota, Raffaele Lorusso, segretario generale della Fnsi.

"È evidente, infatti, che la salvaguardia dell'Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani non possa prescindere da una riforma profonda dell'editoria. Per tale ragione – sottolinea – è necessario che il presidente del Consiglio, Mario Draghi, riprenda la proposta di legge dell'editoria 5.0 e avvii al più presto un tavolo politico a Palazzo Chigi per affrontare le criticità legate alla transizione al digitale, all'indebolimento e allo sfruttamento del lavoro dei giornalisti e all'uso degli ammortizzatori sociali".

Nel frattempo, conclude Lorusso, "sarebbe auspicabile che riprendesse l'iter parlamentare di alcune proposte di legge ferme da tempo, come quella per contrastare le querele bavaglio, e che fosse finalmente convocato il tavolo per la definizione dell'equo compenso, più volte annunciata e ormai diventata un argomento buono per parlare ai convegni".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli