Dl sostegni bis: Mura (Pd), 'va nella direzione da noi auspicata'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 18 mag. (Adnkronos) – “Il dl Sostegni bis va nella direzione giusta e da noi auspicata perchè contiene misure specifiche per il lavoro, dal contratto di ricollocazione, a quelli di solidarietà e di espansione. Si tratta di un intervento strutturale, di dimensioni e qualità eccezionali per far fronte all'emergenza e preparare una solida ripartenza”. Così la deputata del Pd, Romina Mura, presidente della Commissione Lavoro della Camera.

“Il contratto di ricollocazione accenderà la ripartenza dell’economia offrendo alle aziende una concreta alternativa ai licenziamenti, un vero contratto a tempo indeterminato legato alla formazione. Prevede un periodo di prova, al massimo di sei mesi, con sgravi contributivi al 100%, che dovranno essere restituiti se in seguito il lavoratore non viene assunto".

Per l’esponente del Pd, il decreto rappresenta “il ponte che ci fa transitare verso la riforma degli ammortizzatori sociali, con l’obiettivo di scongiurare l’impatto sull’economia, causato dalla fine del blocco dei licenziamenti”. Nel decreto, conclude Mura, “entrano anche misure specifiche per i settori del commercio e del turismo, e va evidenziato il contratto di espansione per imprese fino a 100 dipendenti. Uno strumento nato per le grandi imprese che volevano avviare processi di reindustrializzazione e di riorganizzazione per andare nella direzione dello sviluppo tecnologico. Misure importanti per favorire una ripartenza da tutti attesa”.