Dl Sostegni bis: Tributaristi, in attesa emendamenti prorogare scadenze fiscali 30/6

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 giu. (Labitalia) – I tributaristi dell'Int chiedono una "proroga dei versamenti della dichiarazione redditi 2021" e ribadiscono: "In attesa degli emendamenti al Sostegni bis, è necessario un immediato dpcm di rinvio". Con una nota del presidente dell’Istituto Nazionale Tributaristi (Int) Riccardo Alemanno al ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco, i tributaristi chiedono che, in attesa dell’approvazione degli emendamenti di proroga al Sostegni bis, dei versamenti dell’ autoliquidazione di imposte e contributi in scadenza il prossimo 30 giugno, sia emanato un Dpcm per concedere un primo rinvio di venti giorni.

Si legge nella nota: “Mi auguro pertanto che, in attesa dell’approvazione degli emendamenti al decreto Sostegni bis, per evitare che la proroga giunga a ridosso della scadenza o addirittura dopo il 30 giugno, sia emanato un Dpm per dare un primo margine di venti giorni in più rispetto alla scadenza attuale. Rinvio che ogni anno viene concesso per la complessità del nostro sistema fiscale, pertanto a maggior ragione dovrebbe essere concesso quest’anno. Ribadisco che la proroga è assolutamente necessaria, ma per avere un effetto positivo e per rispetto del cittadino contribuente deve essere tempestiva", conclude Alemanno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli