**Dl sostegni: Di Nicola (M5S), condono fiscale vergogna, voto no**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 9 apr. (Adnkronos) – "L'impietoso giudizio, dopo quello dei sindacati e di molte associazioni, della Corte dei conti e della Banca d'Italia sul condono fiscale inserito dal governo Draghi nel decreto Sostegni, conferma l'inopportunità di una misura che lancia un messaggio devastante ai cittadini. Avevo già annunciato il mio No al provvedimento e lo confermo". Così il senatore M5S Primo Di Nicola.

"Sto infatti depositando – prosegue – un emendamento per sopprimere tutti i passaggi contenuti nel decreto che fanno riferimento a questo ennesimo regalo ai contribuenti disonesti. Spero che altri parlamentari lo firmeranno. E' l'unico modo per cercare di riparare ad un errore che toglie ogni speranza di giustizia tributaria in un paese che solo nell'ultimo anno ha registrato ben 107 miliardi di evasione, una cifra mostruosa che toglie risorse preziose alle casse dello Stato e premia i furbi che vivono alle spalle dei cittadini onesti. Siamo davanti ad una vera lesione del patto democratico tra i cittadini. E mi dispiace che il M5S si sia schierato dalla parte sbagliata sostenendo il provvedimento più ingiusto di questa legislatura. Un vero tradimento alle promesse fatte in campagna elettorale".