Dl sostegni: Malan, 'grave ignorare scuole paritarie'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 mar. (Adnkronos) – "È grave che il decreto-legge sostegni abbia del tutto ignorato le scuole paritarie, gravemente colpite dalla crisi indotta dalla pandemia, con molti istituti a rischio di chiusura. Presenteremo proposte di modifica in sede di esame alla Camera e al Senato, ma il percorso è già in salita". Lo afferma Lucio Malan, vicecapogruppo vicario di Forza Italia al Senato.

"Bene -aggiunge- mettere 335 milioni per le esigenze delle scuole statali, che però non hanno subito alcun danno economico, ma hanno solo dovuto adeguarsi alle particolari esigenze della sicurezza e della didattica a distanza. Le scuole paritarie hanno avuto gli stessi problemi, cui si sono però sommate gravi difficoltà finanziarie perché molte famiglie hanno spostato i loro figli in scuole statali a causa della riduzione dei loro redditi e altre per lo stesso motivo sono in ritardo nel pagare le rette".

"Le scuole paritarie -ricorda Malan- fanno risparmiare circa 6 miliardi all’anno allo Stato poiché i loro allievi costano 600 euro all’erario contro i 7000 di quelli delle scuole statali. Spingerle alla chiusura non è solo un danno alle famiglie e un attacco alla libertà educativa, ma è anche un danno per lo Stato e per il contribuente".