Docenti “Lettera150”: bene il ministero dell’Innovazione a Milano

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 5 set. (askanews) - "Lettera150", il "think tank" composto da circa duecento docenti universitari, "accoglie con molto favore" la proposta di Matteo Salvini di portare a Milano il ministero per l'Innovazione. In un documento diffuso dal gruppo si spiega che "chi deve predisporre e attuare misure per favorire l'innovazione del sistema economico può operare in modo più efficace, mirato e tempestivo se è a contatto immediato e all'interno dell'ecosistema delle imprese che generano brevetti, delle università e dei centri di ricerca che trasferiscono tecnologie, dei servizi specializzati di ingegneria e di consulenza tecnica e brevettuale, e questo ecosistema è forte e integrato proprio nell'area milanese".

"A Milano si trovano anche le banche e i fondi di venture capital e di private equity che finanziano le imprese e le start-up per l'innovazione e la digitalizzazione, oltre a importanti strutture di università tecnica, di ricerca industriale e di trasferimento tecnologico" ha ricordato Giampio Bracchi, presidente emerito della Fondazione Politecnico di Milano e componente di Lettera150, sottolineando che "portare qui un ministero specializzato consentirà di allineare ed integrare burocrazia ed attività economiche, come ad esempio sta già dimostrando la scelta di Banca d'Italia di sviluppare a Milano le attività di innovazione nella finanza".