Dolore e sconcerto per la scomparsa avvenuta in casa a Bologna ed nel suo paese natale di Mira

Luisa Lissandrin
Luisa Lissandrin

Malore improvviso a Bologna, è morta a 48 anni Luisa Lissandrin Marton, dolore e sconcerto per la scomparsa della donna avvenuta nella sua casa in Emilia Romagna ed nel suo paese natale di Mira, nella città metropolitana di Venezia. Secondo quanto affermano i media territoriali Luisa Lissandrin Marton sarebbe stata stroncata da un malore improvviso. Il suo corpo è stato ritrovato esanime all’interno della sua abitazione a Bologna.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Allegri manda un messaggio a Tacconi: "Ti aspettiamo"

Luisa Lissandrin morta per un malore

Pare che la morte di Luisa sia da da ricondurre a cause naturali, probabilmente un infarto improvviso. In Emilia Romagna Luisa ci si era trasferita da tempo ma nella sua cittadina natale, dove la famiglia è molto conosciuta, il ricordo della 48enne è vivido e forte. Luisa lascia sua madre, la signora Anna Marton. Il suo papà Sandro invece era scomparso alcuni anni fa.

Via libera del magistrato al funerale

A seguito del ritrovamento in casa del corpo della donna e delle primissime misure medico legali con adempimenti giudiziari di prassi il magistrato felsineo di turno aveva dato il via libera ai funerali. Le esequie della povera Luisa Lissandrin Marton sono stati celebrati nella giornata di venerdì 6 maggio, alle 15 nella chiesa di San Nicolò a Mira Taglio. E la notizia della scomparsa di Luisa ha fatto il giro dei social, che in poche ore si sono riempiti di messaggi di cordoglio di amici, parenti e conoscenti della povera donna.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli