##Domani al Quirinale Giorno memoria, a 80 dalle leggi razziali

Fdv

Roma, 24 gen. (askanews) - Si celebrerà domani al Quirinale, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella, il "Giorno della memoria". Il filo conduttore della manifestazione saranno gli 80 anni dalla entrata in vigore nel nostro Paese, durante il regime fascista, delle leggi razziali. Tra i partecipanti ci sarà la neo senatrice a vita Liliana Segre, che farà il suo debutto in tale veste al Quirinale. La presenza alla cerimonia della senatrice - classe 1930, è una reduce dell'olocausto italiana, sopravvissuta ai campi di concentramento nazisti e testimone vivente dell'orrore di Auschwitz - era comunque prevista. Insieme a Paolo Terracina (altro sopravvissuto di Aschwitz) infatti verrà intervistata dai ragazzi vincitori del premio, organizzato dal ministro dell'Istruzione, "I giovani ricordano la Shoah".

Durante la manifestazione - che verrà trasmessa dalle 11 in diretta su Rai1 e presentata dall'attore Remo Girone accompagnato dalla moglie Victoria Zinny - ci saranno gli interventi del capo dello Stato (il cui intervento certamente toccherà i temi della Shoah e delle leggi razziali) e del ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli.

È prevista anche una parentesi musicale, con la cantante israeliana Noa che proporrà una sua nuova canzone, dedicata ad un bambino che vede la stella gialla cucita sul suo vestito. Poi interpreterà il tema musicale di Nicola Piovani tratto dal film "La vita è bella".

Infine Mattarella consegnerà la medaglia del presidente della Repubblica a tre italiani sopravvissuti ai lager nazisti.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità