Domani Assemblea capitolina torna in Aula Giulio Cesare

Sis

Roma, 17 giu. (askanews) - L'Assemblea Capitolina abbandona dopo la seduta odierna la modalit della teleconferenza adottata a causa della pandemia da Coronavirus e torna in Campidoglio. Da domani i consiglieri di maggioranza e opposizione potranno rientrare in Aula Giulio Cesare "dove saranno garantite tutte le misure di sicurezza previste dai decreti governativi", spiega all'Askanews il presidente M5S dell'Assemblea Capitolina Marcello De Vito. La Capitale stata il primo Comune a dotarsi, proprio per impulso della presidenza, della modalit online per far procedere i lavori del Consiglio comunale nonostante il lockdown, e nelle ultime convocazioni si era arrivati, dopo il voto per appello nominale, addirittura all'espressione del voto online grazie a una App di identificazione. Da domani, per, si torna in presenza. I primi a tornare in Aula Giulio Cesare "in questa prima seduta saranno i consiglieri - continua De Vito - senza pubblico, ne' stampa", che potranno continuare a seguire i lavori con le dirette online attraverso il sito istituzionale di Roma Capitale. "Saranno garantite tutte le misure di sicurezza - continua De Vito -, quindi verr chiesto l'uso delle mascherine, inoltre all'entrata verr fatto un controllo della temperatura, cosa che ormai avviene da giorni per chiunque entri in Campidoglio". Le distanze tra gli scranni, sottolinea ancora De Vito "garantiranno la massima distanza tra i consiglieri. Sar riaperto il sistema di identificazione con il badge, per cui ciascuno potr mettersi in ogni postazione, che sar attribuita a inizio seduta, per garantire il massimo distanziamento".