Domani Julian Assange in videoconferenza a margine Assemblea Onu

New York (New York, Usa), 25 set. (LaPresse/AP) - Julian Assange interverrà domani in collegamento video durante un meeting organizzato a margine dell'Assemblea generale dell'Onu, per discutere del suo caso. L'incontro è stato organizzato dal governo dell'Ecuador e accanto al fondatore di WikiLeaks interverrà anche il ministro degli Esteri del Paese sudamericano, Ricardo Patino.

Il giornalista australiano sta cercando di evitare l'estradizione in Svezia, dove è ricercato per essere sottoposto a interrogatori in relazione alle accuse di abusi sessuali avanzate da due donne. Assange sostiene che l'estradizione in Svezia sarebbe il primo passo verso il suo trasferimento negli Stati Uniti, dove potrebbe essere accusato di aver diffuso migliaia di documenti riservati del governo di Washington.

Dal 19 giugno il 41enne è rifugiato nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra. Il governo di Quito gli ha concesso l'asilo diplomatico, ma se Assange uscirà dalla sede diplomatica sarà arrestato dalla polizia britannica. Il segretario agli Esteri britannico William Hague ha fatto sapere che i colloqui sul caso di Assange proseguono, ma "non c'è segno di alcun progresso".

Ricerca

Le notizie del giorno