Domani sarà il click day per il bonus trasporti: come funziona e chi può richiederlo

Treno
Treno

Il giorno 0 per la richiesta del tanto atteso bonus trasporti è domani, 1 settembre 2022. Questa novità serve ad incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico sia per motivi di sostenibilità, sia per evitare sprechi e spese di energia data la forte crisi.

Bonus trasporti, click day il 1 settembre: come funziona e chi può richiederlo

Da domani potranno fare richiesta attraverso il portale bonustrasporti.lavoro.gov.it accedendo solo ed esclusivamente con Spid e CIE, tutti coloro che hanno un reddito pari o inferiore a 35.000 annui. Possono beneficiarne sia maggiorenni che minorenni. Per questi ultimi è necessario che un adulto, genitore o chi ne fa le veci, si occupi della procedura. I figli maggiorenni dovranno provvedere da soli. Il bonus trasporti è valido per l’acquisto di abbonamenti mensili o annuali del servizio di trasporto pubblico, locale, regionale o ferroviario.

Il bonus trasporti tradotto in termini economici

Per quanto riguarda il lato economico del bonus traporti, va sottolineato che il contributo massimo per gli abbonamenti è di 60 euro. Lo stato ha stanziato 79 milioni di euro, poi elevati a 180 milioni. La richiesta deve essere fatta entro il 31 dicembre 2022. Se non di dovesse riuscire ad ottenre il bonus trasporti, come si legge su SkyTg24 si può portare le spese in dichiarazione dei redditi e ottenere una detrazione del 19% su un massimo di 250 euro spesi per abbonamenti ai trasporti pubblici. La misura in questo caso si applica a tutti i contribuenti, senza limiti di reddito.