"Nel 2023 tornerà il patto di stabilità". L'annuncio di Dombrovskis

·1 minuto per la lettura

AGI - "Anche sulle basi delle previsioni economiche di primavera possiamo confermare il nostro approccio generale di mantenere attiva la clausola di salvaguardia generale (che sospende il Patto di stabilità, ndr) nel 2022 ma non piu' nel 2023". Lo ha dichiarato il vice presidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, al termine della riunione dell'Ecofin a Lisbona. 

"Con la rimozione graduale delle restrizioni e l'avanzamento delle campagne di vaccinazione gli Stati membri possono aspettarsi un rimbalzo abbastanza forte dell'economia nella seconda metà dell'anno e nel 2022" aveva detto al suo arrivo. 

"La Commissione europea ha due mesi di tempo per valutare i piani di ripresa e resilienza, possiamo in qualche modo accelerare questo processo ma non di tanto perché abbiamo già ricevuto 18 piani e altri arriveranno. Sono documenti complicati e la loro valutazione richiedo tempo" ha detto ancora Dombrovskis "In ogni caso, miriamo alla seconda metà di giugno. Dipenderà poi da quanto ci metterà il Consiglio per le sue procedure di approvazione. Se tutto va bene, comprese le procedure di ratifica, ci possiamo aspettare i primi fondi a luglio", ha aggiunto.