Dombrovskis: "Patto stabilità sospeso finché c'è recessione"

webinfo@adnkronos.com

"La condizione per applicare la clausola generale di salvaguardia", che sospende l'applicazione delle regole del patto di stabilità, "è chiara, è una recessione seria nell'Eurozona o nell'Ue nel suo complesso. Questo è il parametro che monitoriamo". Lo spiega il vicepresidente esecutivo della Commissione Europea Valdis Dombrovskis, in videoconferenza stampa a Bruxelles dopo il collegio dei commissari, cui il presidente dello European Fiscal Board Nils Thygesen ha illustrato il rapporto annuale del Board, che è un organo consultivo della Commissione. 

Le valutazioni sulla clausola generale di salvaguardia, continua Dombrovskis, fanno parte del rapporto dello European Fiscal Board, "secondo il quale l'applicazione della clausola generale di salvaguardia del patto di stabilità nelle circostanze attuali è giustificata, ma il rapporto dice anche che dovrebbe essere riesaminata entro la primavera 2021 al più tardi". 

"Direi - continua Dombrovskis - che è in linea con il pensiero della Commissione al riguardo. Non abbiamo fissato date specifiche per disattivare la clausola generale di salvaguardia, perché l'incertezza oggi è troppo grande. Ci torneremo con le previsioni economiche d'autunno: potremmo prendere decisioni allora o più avanti, nella primavera 2021", conclude.