##Domenica raduno Pontida, Salvini prepara "Grande fronte...-2"

Mda

Milano, 13 set. (askanews) - Il raduno di Pontida giunge al termine di quattro giorni di attivismo leghista, iniziato ieri con l'incontro organizzato dalla Lega lombarda a Milano "L'Italia dei sì vincerà". Continuerà domani, all'hotel Da Vinci, dove Salvini incontrerà più di 500 sindaci di tutta Italia per organizzare sui territori "una difesa dell'Italia e degli italiani a fronte di probabili iniziative governative romane che vanno in direzione esattamente contraria" a quella leghista. "Sapremo limitare i danni lottando dentro e fuori il palazzo", ha detto oggi Salvini in diretta Facebook. Nelle istituzioni, con i presidenti leghisti della Commissioni, che applicheranno il regolamento in maniera "pedissequa", allo scopo non dichiarato di allungare i tempi di discussione dei provvedimenti. E in piazza, innanzitutto con la manifestazione nazionale di ottobre a Roma.

A Pontida 2019, per quella che secondo Salvini si preannuncia il raduno "più partecipato di sempre", sono attesi 250 pulmann. Trecento i volontari coinvolti, quaranta i gazebo, che quest'anno dal prato davanti al palco verranno trasferiti nelle adiacenze per fare spazio al pubblico. Già domani, dal pomeriggio, è prevista la festa dei Giovani, a cui parteciperà anche Salvini dal tardo pomeriggio. Poi, domenica, gli interventi dal palco, a partire dalle 10.30. A quanto si apprende, lo slogan della manifestazione richiamerà il concetto espresso dalla frase utilizzata nei social in questi giorni, "La forza di essere liberi".