Domenico Modugno: le canzoni più famose e la famiglia

Domenico Modugno: la canzoni, i figli e la moglie

Domenico Modugno, conosciuto anche come Mr. Volare, è stato certamente un rivoluzionario della musica leggera italiana; indimenticabili restano le sue canzoni, capaci di far conoscere la melodia del Bel Paese in tutto il mondo.

Domenico Modugno: le canzoni più famose

Con Nel blu dipinto di blu, universalmente nota come Volare, ha vinto il Festival di Sanremo nel 1958, diventando il primo cantautore a riuscire nell’impresa di salire al successo della kermesse italiana, in quanto anche autore del testo, insieme a Franco Migliacci. Questa canzone avrà così tanto successo in Italia da vendere 800.000 copie e altre 12 milioni di copie in tutto il mondo; sarà tradotta in diverse lingue e arriverà in vetta alle classifiche statunitensi, premiata con tre Gremmy Awards, come disco dell’anno, come canzone dell’anno e come miglior interprete.

Nel blu dipinto di blu ha due aspetti in comune con Piove (ciao ciao bambina), altra celeberrima canzone di Modugno, infatti entrambe lo hanno portato al successo del Festival di Sanremo, ma soprattutto tutte e due le canzoni sono meglio conosciute con il ritornello e non col testo originale, Volare e Ciao ciao bambina. A le due citate vittorie sanremesi, ne seguono ancora altrettante, con Addio…addio… insieme a Claudio Villa – con il quale condivide il record di ben 4 successi – e Dio, come ti amo in coppia con Gigliola Cinquetti.

Clamorosamente è legata sempre al Festival l’esclusione di un altro capolavoro di Domenico Modugno, infatti nel ’68 venne scartata dalla giuria selezionatrice il brano Meraviglioso, in quanto ritenuta non adatta alla manifestazione, ma rivalutata successivamente e riportata al successo negli ultimi anni anche dalla band salentina dei Negramaro. Dall’incontro con Enrica Buonaccorti, conosciuta durante l’allestimento di un’opera teatrale, nacque, invece, La lontananza, che raggiunge subito la vetta delle classifiche italiane e conferma l’enorme successo del cantautore pugliese nel panorama italiano e non solo. Degne di note anche Piange il telefono, Vecchio frack e Tu sì na’ cosa grande per me.

La moglie Franca Gandolfi

Domenico Modugno è stato legato sentimentalmente per 39 anni a Franca Gandolfi, sposata nel ’59 e rimasta al suo fianco per tutta la vita. Lei è un’interprete di teatro e di cabaret – ha recitato anche al fianco di Totò -; ritiratasi dalla scene per dedicarsi alla famiglia, negli ultimi tempi è apparsa in pubblico solo in qualche raro evento. Lei stessa ha raccontato in un’intervista che il marito pretendeva ogni attenzione per lui, tanto da sottrarre tempo anche ai loro figli.

I figli di Domenico Modugno

Dal matrimonio con la Gandolfi, Modugno avrà tre figli: Marco, Massimo e Marcello; Massimo, in particolare, segue le orme del padre e inizia la carriera di artista, partecipando anche lui due volte a Sanremo e dedicandosi al teatro. Con il figlio Massimo, Modugno inciderà Delfini (Sai che c’è), un brano in cui si cimenterà in un magnifico dialogo padre-figlio e rimasta l’ultima incisione del cantante pugliese prima della scomparsa. Ma Modugno ha anche un altro figlio, Fabio Camilli, riconosciuto solo negli ultimi anni grazie al test del DNA sulla salma, e nato dalla relazione tra il cantante e la coreografa Maurizia Calì.

L’influenza culturale di Domenico Modugno è viva ancora oggi; a lui vengono dedicati eventi, film, cover, non solo in Italia, ma in diverse parti del pianeta e la sua Nel blu dipinto di blu, secondo un’indagine della SIAE, è la canzone italiana più eseguita nel mondo, a dimostrazione di quanto grande sia l’impronta lasciata da Mr.Volare.