Don Donato, parroco di Sora: “Aiutiamo chi ha bisogno, non i migranti”

don donato sora

Sta generando molte polemiche, soprattutto sui social, l’omelia recitata da Don Donato Piacentini, parroco di Sora, paese in provincia di Frosinone, durante i festeggiamenti di San Rocco. Stando a quanto riportato dal sito open.online, Don Donato avrebbe effettuato una vera e propria omelia anti-immigrazione, connatata da forti toni politici.

La vicenda è accaduta ieri, venerdì 16 Agosto 2019. Il prete, mentre celebrava la funzione nella piazza del paese, ha sottolineato come sia importante aiutare il “prossimo tuo”, dal lui inteso come “chi vive strettamente a fianco di qualcuno”. Sono moltissime le persone, secondo Don Donato, che vivono in difficoltà e abbandonate a se stesso. Hai partecipanti alla messa ha chiesto: “Dove sono gli uomini che se ne fanno carico?”.

Don Donato, parroco di Sora

Il parroco era ben consapevole che le sue parole avrebbero scatenato reazioni contrastanti ma ha voluto continuare. Secondo lui, le persone bisognose “non sono sulle navi che si vanno a soccorrere. Non sono le persone che hanno telefonini oppure catenine catene al collo e dice di venire dalle persecuzioni. Quale persecuzioni?”.

Don Donato invita tutti a dare un’occhiata attorno a sè: “guardiamo la nostra città, guardiamo la nostra patria, guardiamo le persone che ci sono accanto che hanno bisogno“. Ha poi concluso, rimarcando il fatto che molte persone vicine a noi si trovano in grossa difficoltà: “Quante ne conosco io. Sono tante, tantissime. Sono una marea le persone che si vergognano del loro stato di vita perché non si può vivere in un certo modo con queste disuguaglianze”.