Donatella Rettore: "La mia prima volta? Ecco quando e con chi"

Donatella Rettore:
Donatella Rettore: "La mia prima volta? Ecco quando e con chi" (Photo by Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Donatella Rettore, intervistata dal Corriere della Sera, si è lasciata andare a confessioni piccanti. “La mia prima volta? Con Claudio, 45 anni fa". La cantante, 67 anni, ha raccontato particolari intimi della sua storia con il marito, il musicista Claudio Rego, con il quale fa coppia dal 1977.

“E pensare che all’inizio l'ho odiato”, ha ammesso l’artista di Castelfranco Veneto, parlando del primo incontro con quello che sarebbe diventato il compagno di una vita. “Era il 1976, studio di registrazione. Io ero una ragazzina, aspiravo a Sanremo, facevo le selezioni per Castrocaro. Dovevo incidere, in sala incontrai Claudio. Mi disse: ‘Ahò, ma che vieni a fa, i cori?’, o una cosa simile. Mi infuriai e dissi a me stessa: ‘Con questo qui mai, manco una cena’".

LEGGI ANCHE: Papa Francesco ai giovani: "Niente sesso prima del matrimonio, castità aiuta l'amore"

Eppure i due, da quel momento, non si sono mai lasciati e nel 2005, dopo quasi 30 anni insieme, hanno deciso di sposarsi. "Stavamo insieme da tanto, i figli non sono arrivati, io sono pure talassemica, un giorno gli dissi: ‘Senti, sposiamoci e non se ne parli più’”.

La cantante è scesa anche in dettagli intimi sulla vita di coppia. La Rettore, parlando di autoerotismo, ha infatti rivelato di non averlo mai praticato: "Non ne ho mai avuto bisogno. E poi, scusa, stiamo insieme da quarantacinque anni, certo, abbiamo avuto i nostri alti e bassi, ma siamo sempre stati una coppia, che bisogno avrei avuto di fare da me?", ha detto.

LEGGI ANCHE: Tra Mauro Icardi e China Suarez non ci fu sesso: svelato il motivo

L’artista 67enne, ammalatasi di Covid, ha poi parlato del suo stato di salute: "Sono in lento miglioramento. La febbre è passata. Io devo stare attenta perché sono fragile, ma ho fatto quattro vaccini".

GUARDA ANCHE: Dolorosa confessione di Donatella Rettore a Domenica In: la grave malattia e la rinuncia al figlio

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli