Donetsk, filorussi: "Fucilazione per mercenari condannati"

(Adnkronos) - "I mercenari stranieri" che sono stati condannati a morte nell'autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk, nell'Ucraina orientale, saranno "fucilati" se i loro appelli contro la sentenza saranno respinti. Lo ha dichiarato il leader separatista filo-russo, Denis Pushilin, citato dall'agenzia Sputnik.

"Tutti gli stranieri hanno presentato appello e siamo in attesa del verdetto del tribunale", ha detto, precisando che la sentenza, se verrà confermata, sarà eseguita "tramite fucilazione". Le parole di Pushilin si riferiscono a due cittadini britannici e a un marocchino catturati mentre combattevano al fianco delle forze di Kiev a Mariupol e successivamente condannati a morte.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli