Due accoltellati sul Frecciarossa a Bologna: grave una donna

due accoltellati frecciarossa bologna

Un uomo e una donna sono stati accoltellati sul Frecciarossa 9309 partito dalla stazione di Torino e diretto a Roma. Entrambi sono di nazionalità italiana. Teatro dell’aggressione è un vagone del treno che, intorno alle 10.30, stava viaggiando nel tratto compreso tra Reggio Emilia e Bologna. La donna, in gravi condizioni, è stata intubata e trasferita d’urgenza in ospedale Maggiore di Bologna, dove è ricoverata anche la seconda vittima. La polizia ha fermato l’aggressore.

Due accoltellati su Frecciarossa

Le informazioni sull’accaduto sono ancora frammentarie. Si apprende dalle prime indiscrezioni che l’uomo responsabile dell’accoltellamento è stato fermato dalla polizia nella stazione ferroviaria di Bologna. Per l’arresto si è rivelato fondamentale l’aiuto di alcuni viaggiatori. Le autorità hanno bloccato il convoglio alla stazione del capoluogo emiliano per permettere agli agenti della Scientifica di eseguire i rilievi necessari alle indagini.

Secondo le prime ricostruzioni, sembra che l’aggressore sia l’ex fidanzato della donna ferita e che la seconda vittima sia il suo nuovo compagno.

Treni in ritardo

L’accoltellamento ha provocato gravi disagi alla circolazione ferroviaria. Dopo l’intervento del 118 e delle forze dell’ordine, tutti i passeggeri del Frecciarossa sono stati fatti scendere dal treno e salire su altri convogli. Trenitalia ha allertato i viaggiatori di calcolare “maggior tempo di percorrenza, fino a 20 minuti per i treni in viaggio. Il traffico è rallentato per un intervento dell’autorità giudiziaria nella stazione di Bologna Centrale”.

Il gruppo Ferrovie dello Stato ha ha comunicato che la circolazione è in graduale ripresa. I treni interessati dai rallentamenti sono il Napoli Centrale-Milano Centrale, il Milano Centrale-Roma Termini, il Venezia Santa Lucia-Roma Termini, il Torino Porta Nuova-Salerno e il Venezia Santa Lucia-Fiumicino Aeroporto.