Donna accosta con l’auto e getta i rifiuti nella banchina del Tevere

Getta rifiuti nel Tevere

Dopo aver accostato la sua auto al marciapiede, una donna è scesa portando con sé dei rifiuti. A quel punto li ha gettati nella banchina del Tevere non curante dell’inquinamento apportato all’ambiente che la circonda.

Donna getta i rifiuti nel Tevere

Una scena che nessuno avrebbe voluto vedere e che invece è stata compiuta in pieno giorno alla luce del sole e sotto gli occhi di tutti. L’episodio si è verificato qualche giorno prima del Natale 2019 intorno alle ore 11.30, a ponte Marconi, nella zona sud di Roma.

La donna in questione è arrivata a bordo della sua auto grigia, messa in cattive condizioni. Parcheggiatala in divieto di sosta, è scesa e ha tolto dal portabagagli diverse buste nere contenenti rifiuti. Dopodiché si è sporta verso la banchina del fiume e vi ha riversato tutto il contenuto dei sacchi senza esitazione, totalmente incurante di tutto. I testimoni che hanno assistito alla scena hanno riconosciuto ossa di pollo e altri rifiuti organici di varia natura ma di dubbia provenienza.

Non solo, alla fine ha gettato nel Tevere anche le buste di plastica vuote. Di fronte ad una tale scena, alcuni passanti l’hanno accusata di inciviltà e lei, anziché accettare la critica e scusarsi, li avrebbe minacciati di ritorsioni e insultati. Secondo alcuni si tratterebbe di una “canara”, ovvero una persona che getta gli scarti dei ristoranti ai cani randagi della zona. Una scena che, stando ai testimoni, non sarebbe un unicum ma si ripeterebbe con frequenza quotidiana sempre in pieno giorno.