Donna aggredita da un elefante a colpi di proboscide in un noto Safari Park: le sue condizioni

46enne aggredita elefante
46enne aggredita elefante

Una tragedia ha sconvolto il Safari Park di Maida dove un elefante ha aggredito con la sua proboscide una donna di 46 anni che, proprio in quei momenti si stava prendendo cura di lui, com’era solita fare. La donna che lavora all’interno del parco, è stata soccorsa e trasportata all’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro dove è avvenuto il ricovero. Stando a quanto si apprende, le condizioni della 46enne sarebbero critiche. I Carabinieri hanno confermato a Fanpage.it che non sarebbe fortunatamente in pericolo di vita.

46enne aggredita da un elefante: la vicenda

Da prime informazioni sulla vicenda, l’animale avrebbe colpito la donna improvvisamente con la proboscide e una zampa. Immediato l’intervento del personale del Pet di Maida e dell’eliambulanza giunta sul posto da Lamezia. Gli operatori, a causa della furia dell’animale, avrebbero dovuto agire il più velocemente possibile. Infine la donna è stata fatta allontanare immediatamente dall’area. Quest’ultima avrebbe riportato lesioni addominali da schiacciamento gravi. Dovrebbe inoltre essere sottoposta ad un’operazione chirurgica, riporta LaCNews24.

I soccorsi e l’intervento dei Carabinieri

Nel frattempo, oltre agli operatori sanitari del 118 sono intervenuti sul posto anche i Carabinieri. Quest’ultimi hanno effettuato gli accertamenti di rito.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli