Donna al volante contesta una multa: "Sono incinta, siamo in due in auto"

THARINDU NALLAPERUMA / ANADOLU AGENCY / ANADOLU AGENCY VIA AFP

AGI - In Texas una donna ha contestato una multa che le era stata fatta perché viaggiava da sola su una corsia riservata per almeno due persone a vettura, sostenendo che essendo incinta, rientrava nella categoria. Come riferisce la Bbc, citando la stampa locale, la 32enne Brady Bottone è stata fermata dalla polizia mentre era al volante della sua macchina, correndo a prendere il figlio di sei anni, sulle cosiddette 'high-occupancy lane' riservate ad auto con conducente e uno o più passeggeri.

I poliziotti le hanno fatto una multa di 275 dollari ma la donna, mostrando il pancione di 34 settimane, ha fatto riferimento alla recente cancellazione della sentenza Roe v Wade da parte della Corte Suprema che ha vietato l'aborto: "La mia bambina è proprio qui, lei è una persona". Gli agenti hanno ribattuto che il diritto stradale del Texas richiede almeno due persone "fuori dal corpo", ma Bottone ha annunciato che ricorrerà in tribunale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli