Donna cadavere in sacco a pelo, "prove schiaccanti" contro nuora

Xfi

Firenze , 13 gen. (askanews) - Adriana Pereira Gomes, 32 anni, è accusata dalla Procura di Livorno di aver ucciso, Simonetta Gaggioli, la donna trovata morta sul ciglio di una strada chiusa in un sacco a pelo e gettata in un fosso lungo la Vecchia Aurelia a Livorno. Pereira Gomes è la compagna del figlio, pure lui indagato, Filippo Andreoni, ma, da quel che si apprende, gli inquirenti avrebbero raccolto "prove schiaccianti" solo nei confronti della donna.

Il cadavere fu ritrovato in avanzato stato di decomposizione la mattina del 3 agosto, per caso, da parte di un passante. Pereira Gomes avrebbe ucciso Simonetta con un cocktail di farmaci, perché il suo compagno ricevesse l'eredità della madre.