Donna lascia marito e figli per l’amante, ma lui non la vuole più

donna litiga amante vicenza arriva polizia

Una donna ha deciso di lasciare marito e figli per andare a convivere con l’amante. L’epilogo finale, però, non è stato come sperato. L’uomo, infatti, avrebbe avuto dei ripensamenti e, dopo aver detto alla donna che sarebbe stato meglio non vedersi più, è scoppiato il litigio che ha attirato l’attenzione dei vicini di casa.

Litiga con l’amante, vicini chiamano Polizia

Momenti di tensione e apprensione quelli vissuti nel tardo pomeriggio di domenica in un appartamento collocato nella zona del tribunale di Borgo Berga a Vicenza. Alcuni residenti, infatti, hanno sentito le grida provenire dal piano superiore e, temendo che la lite potesse degenerare, hanno deciso di allertare la polizia.

Pochi minuti dopo, sul posto, è giunta una pattuglia della Squadra Volanti della Questura per capire cosa stesse succedendo. I poliziotti, quindi, soni entrati nell’abitazione, riportando finalmente la calma. A quanto pare la donna, una 40enne proveniente da Schio, aveva lasciato da poco marito e figli per coronare il suo sogno d’amore con l’amante. Quest’ultimo è un uomo di origine ucraina di 35 anni che, a quanto pare, avrebbe avuto in seguito dei ripensamenti. Dopo aver iniziato la convivenza, infatti, l’uomo avrebbe invitato la donna a tornare a casa sua dal marito e dai figli, facendo presente che forse sarebbe stato meglio non vedersi più. Da qui il sonoro litigio che ha attirato l’attenzione dei vicini, tanto da chiamare la Polizia. All’arrivo degli agenti la donna è apparsa in crisi, dopo aver capito di non essere più amata dall’amante. La situazione, comunque, è ritornata alla calma e non ci dovrebbero essere conseguenze dal punto di vista giudiziario.