Donna trovata morta in casa a Imola, fermato il marito

webinfo@adnkronos.com

Il corpo senza vita di una donna sulla cinquantina è stato trovato dai carabinieri in un'abitazione di Imola (Bologna).  

Un fermo di indiziato di delitto è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Bologna, sostituto procuratore Massimiliano Rossi, nei confronti del marito della donna. L'arrestato, un 52enne di origine rumena, è sospettato di omicidio volontario.  

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, questa mattina intorno alle 4 l'uomo, un falegname che da anni vive e lavora regolarmente a Imola, ha chiamato il 118 per segnalare che la moglie non respirava più. I sanitari intervenuti hanno potuto solo constatare il decesso della donna, il cui cadavere però presentava numerose ecchimosi, anche particolarmente estese. Per questo il medico ha avvisato i militari i quali, giunti sul posto, hanno a loro volta interessato i colleghi del Nucleo investigativo per avere supporto nelle indagini e per far eseguire i rilievi del caso alla scientifica di Bologna.  

Il quadro indiziario ha fatto subito propendere gli inquirenti per un omicidio, di cui al momento l'unico sospettato è il marito. Pertanto il pm ha deciso di interrogarlo davanti all'avvocato. Al termine dell'interrogatorio il magistrato ha emesso un fermo di indiziato di delitto per omicidio nei confronti dell'uomo, che è stato trasferito al carcere di Bologna a disposizione dell'autorità giudiziaria.